Boldrini

Tratto da Google+ Autore Roberto A.

Siccome vedo tanta disinformazione in giro…

La presidente Boldrini e io non la pensiamo allo stesso modo. Lei di un’area culturale prettamente statalista, io che vengo dall’area libertaria e liberale, insomma di area Radicale.

Tuttavia, l’utilizzo dello strumento della ghigliottina  (tra l’altro per un decreto del cazzo) è del tutto legittimo. Ci sono tempi costituzionali affinché il parlamento decida sul merito di un decreto legge.

Si badi bene che “decidere” significa appunto approvare o respingere. Far decadere un decreto per “mancanza di decisione” non è legittimo. La ghigliottina serve proprio a questo. A un certo punto si va al voto, che piaccia oppure no, troncando ogni altra questione rimasta in sospeso.

Poi scendiamo nel merito. Mettere insieme IMU e Banca d’Italia è come mettere insieme la merda con la cioccolata, ma di decreti del genere in Italia ce ne sono stati a palate.

Inoltre, nel merito, non si è fatta alcuna privatizzazione della Banca d’Italia. I soci privati nella banca centrale ci sono in ogni nazione democratica e servono appunto a conservare una certa autonomia della banca dal governo.

Quello che si fa nel decreto è ricapitalizzare la banca d’Italia che a fronte di un patrimonio di oltre 23 miliardi di euro aveva un capitale sociale di soli 150.000 euro circa.
E nel decreto si fa in modo che quest’anno la rata dell’IMU avviene attraverso prelievi nel settore bancario, cosa che francamente era pure ora.

Quindi mi spiace per i grillini ma non c’è alcun complotto, cosa che per i sostenitori delle scie chimiche e delle biowashball è un po’ difficile accettare…

Boldrini, M5S e l’autogol della sinistra – Il Fatto Quotidiano

Non so davvero che sbocco avrà l’ampio consenso che il Movimento Cinque Stelle ha avuto in dote dalla crisi democratica e sociale di questo Paese. Del movimento di Grillo non si conosce veramente la sostanza, quale idea di società lo muove e che visione del Paese propone.

via Boldrini, M5S e l’autogol della sinistra – Il Fatto Quotidiano.

Dopo un po’ di tempo riposto qualcosa che condivido pienamente rioccupandomi un po’ della disastrata scena politica che ci circonda.

Non mi stupisco del comportamento dei deputati del Movimento 5 Stelle, stanno facendo quello che hanno detto fin dal principio, stanno facendo OPPOSIZIONE, cosa a cui forse non ci eravamo più abituati.

Quello che mi stupisce è il comportamento della cosiddetta sinistra. Non perdono mai occasione di dare fondamentalmente ragione al Movimento 5 Stelle.

Bene, bravi, continuate cosi’ e vedrete che sparirete… che spariremo…