Auguri

(R)Esistenza

Oggi è il venticique aprile, anniversario della liberazione.

Auguri.

Ma ce lo meritiamo veramente di festeggiarlo questo giorno? Ci sentiamo degni di chi ha lottato, di chi ha sofferto di chi è morto per consegnarci un’Italia libera dal giogo del nazifascismo?

Forse ci siamo liberati allora, ma da allora son tornati i fantasmi.
Le persone libere sono persone felici, che hanno un futuro, per quanto incerto davanti.

Siamo una nazione arrabbiata, che guarda più al passato, che al futuro, che HA PAURA del futuro, chi da un lato chi dall’altro, chi ha paura di perdere quel poco che già ha, chi ha paura di perdere i privilegi della propria posizione nei confronti della tecnologia che avanza, chi ha paura del diverso, chi ha paura dello straniero, dell’uomo nero.

Siamo una nazione immobile, in declino, pur non essendo mai nati (“Si è fatta l’Italia, ora facciamo gli Italiani”), siamo già imbalsamati, viviamo delle nostre glorie passate, facendole marcire e cadere e crollare, guardiamo al passato con nostalgia, eppur non facciamo niente per valorizzare per preservare cio’ che i nostri avi ci hanno lasciato.

Abbiamo troppa Storia sulle spalle ed in un certo qual modo ce ne sentiamo pregni e tronfi… come se fosse cosa dovuta… siamo una nazione dalla memoria corta, cortissima… che già si è scordata di come siamo arrivati al punto in cui siamo oggi… 

Auguri… ne abbiamo bisogno… 

Angurie… ehm auguri di un Felice Natale

Colgo l’occasione della vigilia di Natale, passata a fare la spesa in un centro commerciale 😛 (Oh… a me piacciono), per augurare a tutti quanti voi un Felice Natale, lo so che siamo presi dalle nostre mille meschinità quotidiane, so che c’è chi a Natale non ha niente, so che c’è chi a Natale si incazza, perché non gli piace l’atmosfera di festa, poco male si incazzerebbe comunque, so che a qualcuno il Natale non piace perché non vuole stare in mezzo ai parenti, perché gli amici te li scegli, i parenti te li ritrovi as is…

Facciamo un passo indietro però, ricordiamoci di come ci piaceva a noi il Natale da piccoli, circondati da tutta la nostra famiglia, anche da quei membri che vedevamo di rado, e che rivediamo solamente nella Occasioni Ufficiali, Nascite, Comunioni, Cresime, Laurea, Matrimoni e Funerali… Oh… magari a qualcuno il Natale non piace proprio per questo… perché in certe occasioni certe tensioni familiari tendono a volte a “scoppiare”, come nel mitico film “Benvenuti in Casa Gori”, che racconta tutto quello che nel bene o nel male succede nelle nostre famiglie…

Però, dai nonostante tutto il Natale è bello proprio per questo 😀