Dove eravamo rimasti…

Una volta c’era un gruppo di discussione usenet che si chiamava it.fan.starwars dove si scambiavano idee e commenti sulla saga cinematografica di George Lucas, sulle differenze fra prima trilogia e prequel… etc etc etc, insomma tutto quello che si fa in un gruppo di discussione tematico.

Poi avvenne qualcosa, che segnò la fine del gruppo di discussione come lo conoscevamo, e al contempo la nascita di qualcosa di strano e di nuovo.

Un troll geniale entrò nella vita del gruppo di discussione come un fulmine a ciel sereno, spoilerando (inglesismo orrendo che sta per anticipare, rovinare la fruizione di un film dicendone subito il finale) proprio il prequel di Guerre Stellari “La minaccia fantasma”, successe il finimondo, chi gridava di qua, chi gridava di là, chi scappò senza mai farsi più vedere, e chi invece iniziò veramente a divertirsi…

Nacque una nuova fase del gruppo, dove non solo si parlava di SW, ma si iniziò a parlare di tutto, c’erano flame interminabili su qualsiasi argomento.

Ricordo con affetto, ORA, forse per effetto del tempo che mitiga tutto, o forse perché in fondo mi son divertito un casino anche io 🙂

C’erano due gruppi fondamentalmente che si fronteggiavano, i Chiari e gli Oscuri, i Jedi e i Sith, che dialetticamente non si risparmiavano nessun colpo. A volte i colpi eran veramente bassi e dolorosi…

Fatto sta che questo gruppo di matti che se le dicevano di tutti i colori, si ritrovarono all’improvviso il gruppo moderato di forza… (ce lo dovevamo aspettare prima o poi, eravamo troppo “ribelli”), e si inventarono qualcosa che non si era mai visto prima di allora, e mai si rivedrà in seguito.

Diventammo “nomadi” di usenet, come moderne locuste sceglievamo un gruppo bersaglio e ci fiondavamo sopra portandoci le nostre masserizie, i nostri carrozzoni, i nostri flame…

Alla fine trovammo una terra promessa, su it-alt.fan.starwars dove restammo li, per un bel pezzo, ed occasionalmente qualche messaggio li ancora arriva, ma piano piano, il gruppo si svuotò, il tempo dei giochi era finito, le luci si spensero, i carrozzoni vennero coperti, e quella grande fiera si mise a dormire…

Questo era il passato.

Cos’è cambiato?

Tutto… e niente gattopardescamente parlando.

Tutto, perché è cambiato il medium, Facebook in questi giorni ha cambiato l’organizzazione dei gruppi, ad una vecchia partecipante è venuto in mente di creare un gruppo ad hoc per ritrovare tutti quei pazzi scatenati, per riunirli tutti assieme ancora una volta, bene o male quasi tutti ci siamo ritrovati su Facebook, pero’ vista la quantità di persone, e un po’ proprio per la natura di questo Social Network, non tutti erano in contatto con tutti quanti, magari di qualcuno si conosceva solo il nick e non il nome, sicche’ e’ vero che eravamo su FB, ma tutti separati. Fino ad oggi…

Quelli di it.fan.starwars sono tornati.

Allacciate le cinture signore e signori, il viaggio per una galassia lontana lontana sta per ricominciare

^_^

 

Advertisements

6 comments

  1. Ovviamente il sito è complottista. Quello che è interessante del video è il rapporto tra il potere economico e quello politico. Non c’è dubbio che quando vedi tante persone che fanno capo agli stessi gruppi d’interesse che ricoprono incarichi pubblici, qualcosa che non va in un sistema democratico c’è. Altra cosa interessante sono le promesse non mantenute da Obama e la fretta che ha avuto nell’approvare leggi “strane”. Il resto sono tesi complottiste.

    1. Come dico sempre dei complottisti, sono dei paranoici.
      Ma a volte anche i paranoici hanno ragione.

      L’altro giorno andai a vedere il sito degli Elfi di Pistoia, una comunità che vive del commercio dell’artigianato che fanno loro, e che si è ritirata sulle colline pistoiesi.

      Essendo una piccola comunità le decisioni vengono prese sempre all’unanimità, se non riescono a raggiungere l’accordo unanime accantonano la questione e ci ritornano sopra in altro momento, dopo averci riflettuto sopra.
      Perchè in una comunità piccola, il sistema democratico, maggioranza, minoranza, tende a “dividere” le persone, perche’ in un certo senso deresponsabilizza la minoranza rispetto alla maggioranza che ha deciso…

      Secondo loro, da li nascono incomprensioni, malumori, che a lungo andare determinano lo sfaldamento della comunità, mentre la decisione all’unanimità responsabilizzando tutte le persone, crea unione, crea interesse a far si che quello che si è deciso vada in porto.

      A mio avviso non è un sistema sbagliato per una piccola comunità.
      Le cose si complicano pero’ con l’ingrandirsi…

      In un mondo ideale, ci sarebbe la democrazia diretta, senza rappresentanti fissi, al limite ci sarebbero dei “delegati” che rappresentano un tot voti e una tot idea…
      Pero’ tutti dovrebbero essere istruiti, tutti dovrebbero interessarsi alla res pubblica… e attualmente vediamo che non e’ cosi’… l’ignoranza e’ aumentata, c’e’ un analfabetismo di ritorno.
      Perche’ qualcuno si e’ messo nell’idea di creare un governo mondiale.
      Un governo sovranazionale, che non puo’ basarsi su una cosa cosi’ poco controllabile come la democrazia diretta.
      Quindi favoriscono la nascita di oligarchie in lotta fra di loro per raggiungere la supremazia mondiale.

      Poche persone con enorme potere.
      Si ritorna alla piccola comunità degli Elfi di Pistoia, solo che gli Elfi hanno potere decisionale solo sulle proprie vite, questi altri hanno potere decisionale per tutto quanto il mondo…

  2. Walter, appena hai tempo, guardati su Youtube i filmati “L’inganno di Obama, di Alex Jones”. È uno sguardo su cos’è veramente l’oligarchia. Altro che piccole beghe italiote…

    1. Lo sto iniziando a guardare, per essere interessante è interessante, illuminante oserei dire…

      Da un lato pero’ mi sembra un po’ troppo complottista, almeno la prima parte che ho visto…
      e si, forse il New World Order, è una riedizione dell’Impero Britannico, però non mi sembra che l’Impero Britannico abbia lasciato solo macerie come sta facendo questo…

      Ah… in ogni caso
      http://www.guardafuori.it/joomla/
      🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...